Search

DalterFood Group: marketing digitale integrato

Puntare sull’Internet marketing

DalterFood Group: marketing digitale integrato

Puntare sull’Internet marketing

L’obiettivo dell’azione digital era di supportare il gruppo nella penetrazione di mercato in Italia e su sei gruppi di mercati esteri.

DALTERFOOD GROUP: COME RAFFORZARE IL BUSINESS IN ITALIA E ALL’ESTERO CON UNA STRATEGIA DI MARKETING DIGITALE INTEGRATA

Puntare sull’Internet marketing, per gruppo solido e in crescita, non rappresenta una scelta scontata, perché significa riconoscere le potenzialità delle nuove tecnologie, affrontare sfide inedite, mettersi in gioco e sperimentare.
L’importante è definire la strategia migliore per le proprie esigenze, fissare gli obiettivi e raggiungerli in tempo utile.

00
00

Il team marketing di DalterFood Group, realtà di primo piano in Italia e in Europa nel settore lattiero-caseario al servizio di 1.500 clienti professionali della GDO, del food service e dell’industria alimentare, ha coinvolto Aicod a partire dal 2015 per riorganizzare la propria strategia digital. Cosa ha spinto un gruppo che nel 2019 ha registrato un fatturato consolidato di 100 milioni di euro a cercare di raggiungere potenziali clienti attraverso la rete e i suoi strumenti?

DalterFood Group si è sempre contraddistinto per la forte vocazione all’innovazione e alla qualità, affrontando sfide impegnative che l’hanno portato, dopo aver consolidato il proprio primato nel settore delle industrie alimentari e della ristorazione commerciale e collettiva, ad avviare una coraggiosa politica di internazionalizzazione, prima focalizzandosi sui mercati europei più esigenti e poi allargando il raggio d’azione alle aree Extra UE. Un’ottima base per mettere in atto una strategia digitale ambiziosa e lungimirante.

L’obiettivo dell’azione digital era di supportare il gruppo nella penetrazione di mercato in Italia e su sei gruppi di mercati esteri, puntando a potenziare l’awareness aziendale nei confronti dei diversi target, aumentare i lead generati e abbassare parallelamente il costo per lead, a fronte di un settore molto competitivo anche sul web, soprattutto all’estero.
Il gruppo di lavoro di Aicod, composto da un digital strategist e specialisti SEM, a cui poi sono stati affiancati anche esperti UX e SEO, si è dedicato insieme al team Dalter alla riprogettazione della strategia digital partendo dall’analisi dei dati e delle statistiche a disposizione, quindi da un focus con l’Azienda reggiana sulle esigenze delle diverse buyer personas nelle singole categorie di target (industria alimentare, food service, retail, private label).

Dall’accurato lavoro di analisi sono emerse le linee guida che hanno guidato il re-design delle campagne su Google Ads – sia sulla rete Search, sia a seguire anche su Display e Youtube – e su LinkedIn. Per massimizzare i risultati sono state create anche delle landing page ad hoc per ogni combinazione prodotto – mercato: le landing page, così come le campagne, negli anni sono state oggetto di costante A/B testing grazie all’utilizzo di heatmap e tool di session recording, che hanno permesso di evidenziare diverse esigenze e preferenze del target sui diversi mercati, portando a una customizzazione dei messaggi e a una semplificazione della UX.
Negli anni, al lavoro sui canali adv è stato affiancato un importante progetto SEO in modo da indicizzare i siti organicamente per le keyword più performanti.

00

I RISULTATI NON SI SONO FATTI ATTENDERE

“Grazie alla stretta collaborazione tra il nostro team e il team Aicod – ha affermato Elisa Flocco, Responsabile Marketing e Comunicazione di DalterFood Group -, alla costante condivisione delle statistiche e al continuo monitoraggio dei KPI di progetto, la strategia messa in campo ha portato al raggiungimento degli obiettivi grazie a un progressivo aumento dei lead qualificati generati e a una riduzione del costo per lead di quasi il 70% rispetto al costo iniziale. Abbiamo trovato nel team Aicod dei professionisti veloci e disponibili, sempre aperti al confronto ma soprattutto realmente motivati al raggiungimento di obiettivi comuni – ha concluso Elisa Flocco -. Questo ha sicuramente fatto la differenza”.

Gli input emersi dalle campagne di adv e dagli analytics hanno poi fornito delle basi di informazioni da cui ha preso le mosse anche il lavoro di restyling e riprogettazione dei siti web del gruppo che Dalter ha pubblicato nel 2019.